Benvenuti a
CASALEGGIO BOIRO

COMUNE DI CASALEGGIO BOIRO

Visita

Partendo dalla piazza del Municipio iniziamo la salita verso il Castello, uno degli edifici monferrini più’ antichi e databile al X secolo. Ben conservato, ha subìto diversi rimaneggiamenti, soprattutto in epoca rinascimentale e barocca, che ne hanno cambiato il progetto originario. Scendiamo alla Chiesa Parrocchiale di S. Martino, che in origine doveva essere a tre navate: nel corso del Cinquecento sembra che le due navate laterali, danneggiate, venissero demolite. Nel 1835 fu ricostruita ed arricchita da numerosi arredi appartenenti a chiese genovesi da poco soppresse. A fianco troviamo l’Oratorio della SS. Trinità: particolarmente rilevante è la raffinata balaustra in marmo e, nella parete absidale, il quadro settecentesco raffigurante la Madonna del Carmelo e San Martino.

L’antica Chiesetta di San Leone, invece, fu la prima  Parrocchiale di Casaleggio. Non è stata riscontrata una datazione precisa sulla sua fondazione, ma è certo che dal 1600 fosse officiata, come risulta da un atto di morte dell’epoca; da rilevare la parte superiore dell’altar maggiore, realizzata in legno da un ebanista settecentesco.

Gran parte del territorio comunale è inserito nel Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo: il Parco Regionale è stato istituito nel 1979 e, situato a cavallo fra l’Ovadese e il Gaviese, è una delle più estese riserve naturali del Piemonte e offre una grande varietà di passeggiate ed escursioni immersi nella natura.

Casaleggio Boiro
10-lago 11-lago 12-valle

Casaleggio Boiro

Casaleggio Boiro
6-castello 7-chiesetta 8-case

Casaleggio Boiro

Casaleggio Boiro
2-castello 3-castello 4-castello

Casaleggio Boiro

Storia
La prima notizia di Casaleggio è un documento del 1003, data in cui il Marchese Adalberto e la moglie Adelaide donavano alcuni beni ad un monastero della diocesi di Parma e fra questi vi era anche “Casadego”. Possedimento dei Marchesi del Monferrato, dopo alterne vicende il paese divenne feudo di Francesco Sforza nel 1413. Successivamente passò agli Spinola, ai Fieschi e infine ai Ristori; il feudo rimase della famiglia sino al 1898, quando l’ultimo figlio maschio lasciò il possedimento al Conte Carlo Guiglia.

Curiosità
La bellissima posizione del Castello, che si staglia sulla sommità della rocca, richiama la dimora dell’Innominato dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni e per questo fu scelto dal regista Sandro Bolchi per girare alcune scene della versione televisiva de “I Promessi Sposi” del 1967.

FOLKLORE / APPUNTAMENTI

Luglio: Podismo
Luglio-Agosto: Agrimovie – Cinema all’aperto

INFO

Via Roma, 16 – 15070 CASALEGGIO BOIRO
tel. 0143 877134 fax 0143 877998

sito web: www.comune.casaleggioboiro.al.it
e-mail: info@comune.casaleggioboiro.al.it
altitudine sul livello del mare m. 321

EVENTI

Non ci sono eventi in arrivo al momento.

EXPERIENCE


IAT – Informazione ed Accoglienza Turistica – OVADA

Via Cairoli 107
Tel. e Fax: 0143 821043
e-mail: iat@comune.ovada.al.it

ORARIO ESTIVO (da Marzo a Dicembre)
Lunedì CHIUSO
Martedì e Domenica: 9:00-12:00
Da Mercoledì a Sabato: 9:00-12:00 e 15:00-18:00

ORARIO INVERNALE (Gennaio e Febbraio)
Lunedì e Domenica CHIUSO
Martedì: 9:00 -12:00
Da Mercoledì a Sabato: 9:00-12:00 e 15:00-18:00


Informativa Privacy [Leggi]