Benvenuti a
TAGLIOLO MONFERRATO

COMUNE DI TAGLIOLO MONFERRATO

Visita

Sulla sommità della collina troviamo il Castello, articolato in vari torri ed edifici come case, chiesa, agenzia (luogo destinato alla gestione del patrimonio agrario) e bigattiera, dove si allevavano i bachi da seta. L’edificio ha un piano terreno, un piano nobile e un piano superiore. Internamente troviamo saloni decorati, preziosi arredi e raccolte d’armi; nel seminterrato sono ancora attive le cantine in cui, da centinaia di anni, vengono prodotti i vini della zona.  Il castello è circondato da un ameno borgo costituito da case medievali, tra cui si nota la cosiddetta “Casa del boia”. Di fronte al Castello sorge la Parrocchia di San Nicolò: le notizie relative alla chiesa risalgono al 1576.

L’edificio ha una facciata a capanna con un grande portale e tre finestre vicine tra loro. C’è, poi, la Chiesa di Santa Maria, edificata di fronte all’antico forno pubblico e di fianco al castello, citata a partire dal 1514. Spostandoci fuori dall’abitato incontriamo l’Oratorio di San Rocco che ha una datazione incerta ma molto antica: alcuni documenti relativi alle rendite annue risalgono al 1600. La Chiesa di San Vito, invece, fu la prima chiesa eretta a Tagliolo e risalente probabilmente al VI secolo. Oggi è la cappella del cimitero. Sulla strada che porta ad Ovada è situata la Cappelletta di N.S. delle Grazie. Su quella che collega Tagliolo a Belforte troviamo la Chiesa di San Defendente, edificata tra la fine del XVI secolo e l’inizio del XVII secolo.

Tagliolo
8-san-rocco 9-san-vito 10-san-defendente

Tagliolo

Tagliolo
5-contrada 6-san-nicolo 3-ricetto

Tagliolo

Tagliolo
1-aerea-paese 2a-castello 2-aerea-castello

Tagliolo

Storia
Tagliolo trae il toponimo da taliolus, che indicava, probabilmente, una zona di intenso disboscamento; nella seconda metà del X secolo il paese venne assegnato al Marchese Aleramo e passò, successivamente, a vari feudatari; nel Quattrocento fu conquistato dagli Sforza e poi dalla famiglia Doria. Nel 1498, venne infeudato alla famiglia Gentile, Conti di Tagliolo. Nel 1745, con il matrimonio di Teresa Gentile con Costantino Pinelli, il feudo passò alla famiglia Pinelli Gentile, ancora oggi proprietaria del castello.

Curiosità
Il Museo Civico Ornitologico è nato nel 1984 dalla donazione al Comune della collezione di Celestino Ferrari. Raccoglie circa 800 esemplari imbalsamati della maggior parte delle specie italiane e della fauna locale. Il museo è visitabile su prenotazione presso il Comune.

FOLKLORE / APPUNTAMENTI

Giugno: gara podistica Trofeo le 7 Cascine e Festa di Primavera sul Monte Colma.
16 Agosto: Lancio dello stoccafisso.
Settembre: ad anni alterni “Le Storie del vino” o “La giostra del gusto”: cultura, enogastronomia e spettacoli.
3^ domenica di ottobre: Castagnata e Sapori d’autunno.

INFO

Via Roma, 2 – 15070 TAGLIOLO MONFERRATO
tel. 0143 89171 fax 0143 896133

sito web: www.comunetagliolo.it
e-mail: tagliolo@libero.it
altitudine sul livello del mare m. 315


IAT – Informazione ed Accoglienza Turistica – OVADA

Via Cairoli 107
Tel. e Fax: 0143 821043
e-mail: iat@comune.ovada.al.it

ORARIO ESTIVO (da Marzo a Dicembre)
Lunedì CHIUSO
Martedì e Domenica: 9:00-12:00
Da Mercoledì a Sabato: 9:00-12:00 e 15:00-18:00

ORARIO INVERNALE (Gennaio e Febbraio)
Lunedì e Domenica CHIUSO
Martedì: 9:00 -12:00
Da Mercoledì a Sabato: 9:00-12:00 e 15:00-18:00


Informativa Privacy [Leggi]